Sock bun or Top knot?

Sock bun and top knot - It-girl by Eleonora Petrella
Se vi dicessi che il segreto per uno chignon perfetto da esile ballerina di danza classica con tanto di tutù e body rosa è un insulso calzino sportivo di spugna, voi mi credereste?
Mi prendereste per matta o vorreste saperne di più a riguardo?
Nonostante i diversi tutorials, la tecnica per realizzarlo mi è sembrata piuttosto semplice (anche se sono sicura che per me sarà più facile scrivere i passaggi che realizzarli effettivamente! ahah).

Passo 1. Il bun può essere comodamente acquistato da H&M o realizzato personalmente tagliando la punta di un calzino. Questo andrà poi arrotolato su se stesso per formare una sorta di ciambellina.
Le più coraggiose potranno poi dilettarsi con ago e filo, fermando il calzino con una cucitura.
Passo 2. Il passaggio più semplice (quello che preferisco): dopo aver accuratamente pettinato i capelli fate una coda alta e fermatela con un normale elastico.
Passo 3. A testa in giù, passate la coda nel buco della ciambella e distribuite i capelli al suo intero fino a ricoprirla del tutto.
Passo 4. I capelli che resteranno ovviamente fuori possono essere fermati da alcune trecce o più semplicemente con quelle piccole forcine che riempiono le tasche interne delle borse di tutte noi donne.
Passo 5. Consiglio di fermare il tutto (detto in maniera più glamour, il sock bun) con della lacca o una pasta fissante, per non sprecare tutte le fatiche fatte fino a qui!

La seconda acconciatura che voglio provare a realizzare è il top knot.
Questo, oltre ad essere molto simile al sock bun per certi aspetti ( condividono infatti il passo 1, 2 e 5), è anche molto somigliante a quel super “ciuffone” che facciamo quando siamo sole in casa, i capelli non profumano più di shampoo e balsamo e siamo sicure di non essere viste da nessuno! 😉
Con un po’ più di impegno, il risultato però prende tutta un’altra forma.
Dopo aver accuratamente pettinato e legato i capelli, bisognerà cotonarli alla base della coda (il più alta possibile) per creare un maggiore volume.
Successivamente occorrerà attorcigliarli intorno all’elastico e fermare questo chignon alto con un ulteriore elastico e ulteriori forcine.

Insomma, penso sia più difficile a dirlo che a farlo!
Se nelle foto dei prossimi outfits mi vedrete con uno strano “coso” in testa, saprete già il perché! 😉

Sock bun and top knot - It-girl by Eleonora PetrellaSock bun and top knot - It-girl by Eleonora PetrellaSock bun and top knot - It-girl by Eleonora PetrellaSock bun and top knot - It-girl by Eleonora PetrellaSock bun and top knot - It-girl by Eleonora PetrellaSock bun and top knot - It-girl by Eleonora Petrella

Post navigation

4 thoughts on “Sock bun or Top knot?”

  • Io, quando lavoro, devo sempre avere i capelli ritirati. Senza ciuffi volanti o code svolazzanti… perché le norme di igiene lo richiedono severamente.
    Quindi mi faccio sempre uno chignon perché ho i capelli decisamente lunghi 😉
    Il metodo che uso – e del quale tutte le clienti che vengono al banco mi chiedono – è semplicissimo e ricorda un po’ la tecnica di cui parli tu.
    Ora, non che io abbia ben capito la differenza tra i due di cui parli, però la partenza è uguale: coda alta con il fascio di capelli attorcigliato su se stesso tanto da creare una sorta di ciambella di capelli…
    Poi, con una penna o con un “fermaglio” rigido che somigli alla forma di una penna stessa (ne avevo uno fantastico di plastica marron, con il finale alto con gli swaroski e non ho ben capito che fine io gli abbia fatto fare, era così carino, semplice ma con il tocco elegante che mi dispiace da morire averlo “perso”, ce l’ho da anni e lo ritrovai con felicità perché era in disuso da parecchio!!), fermo il tutto infilando la penna dal basso verso l’alto nella “cipollina che si forma” e invertendo la direzione per incastrare la penna con la base dei capelli prima della coda.
    Più semplice farlo, che dirlo, anche nel mio caso… ma l’effetto è sempre interessante.
    Tanto che (faccio la barista e mi soffermo spesso a chiacchierare con le persone, come da nickname, soprattutto con i clienti abituali che frequentano il bar perché lavorano nel “circondario”) varie ragazze mi hanno chiesto come cavolo fosse fatta la mia pettinatura e io la descrivo sempre come “L’acconciatura della segretaria sexy”: apparentemente seria e ordinata che, basta sfilare via la penna, et voilààààà, come fanno le segretarie nelle scene cliché in cui rivelano tutta la loro bellezza nascosta fino a quel momento 😛

    • 5 anni ago

      Ahahahahahah già mi ti immagino a sfilare la penna “shakerando” la testa da un lato all’altro!! 🙂
      La differenza è minima: nell’effetto il sock bun è più voluminoso e più perfetto del top knot che può assumere anche un aspetto più scompigliato!
      Io il più delle volte lascio i capelli sciolti perchè dopo poco, se li lego troppo tirati, mi fa male la testa e divento matta! Però mi piacerebbe saper creare un sacco di acconciature, specie quelle con le trecce basse un pò ottocentesche che trovi sul web sotto in nome di “low braid” o “french braid”! vorrei un parrucchiere in casaaaaaaaaaaaaa!!! Non sarebbe fantastico?? 🙂

  • Eeeeeeesatto, sfilare la penna shakerando la testa da un lato all’altro 😀
    Mi diverto troppo dietro il banco quando mi lancio nelle mie coglionerie, compresta questa, che è rimasta nell’immaginario di un paio di clienti fisse 😛

    Anche per me tirare i capelli senza lasciare ciocchette libere diventa una sofferenza… ovviamente sappiamo bene l’effetto che fa, noi ragazzuole dai lunghi capelli, è l’unico motivo per cui alterno lo chignon alla coda di cavallo che, però, generalmente mentre lavoro dà fastidio.

    Altrimenti amo i capelli lasciati lisci, un po’ voluminosi e morbidi.
    Ce li ho come i tuoi, ma scuri e mi piacciono moltissimo 🙂

    • 5 anni ago

      Sono giorni stra-umidi questi e non posso stressare i miei capelli con shampoo, balsamo, creme e impacchi ogni giorno o finirò per diventare calva!! Devo assolutamente imparare a fare dei raccolti in grado di soddisfarmi!

      Si accettano consigli e suggerimenti!! 😛

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *